COMUNICAZIONE: Non inviate comunicati via email (anche perchè è disattivata... momentaneamente) perchè nessuno li pubblicherà per voi. Se volete pubblicare dei contenuti su questo sito registratevi seguendo l'apposita procedura. Ognuno può pubblicare i propri contenuti ma attenzione a cosa pubblicate e come (non mettete immagini troppo grosse). Gli account che creano problemi saranno rimossi.

Vi chiediamo anche di fare attenzione a come si presenta una news. L'occhio vuole la sua parte... Aggiungete il leggi tutto.

 

Stampa

"Ajëret" il nuovo disco della PEPPA MARRITI BAND

Scritto da On Mag Promotion. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
peppa marriti Dopo l’uscita del videoclip e del singolo omonimo la Peppa Marriti Band pubblica “Ajëret”, 12 tracce eterogenee ma con la lingua Arbëreshë come comune denominatore. “Ajëret” (in italiano “i venti”) è un insieme di pensieri, considerazioni ed emozioni che siamo portati a vivere ogni giornorapportandoci con il quotidiano. Le sofferenze vissute nel vedere la terra subire catastrofi ambientali, guerre e stravolgimenti dell’ecosistema dovuti ai danni provocati dall’incuria e dalla superficialità dell’essere umano. “I venti” continuano a soffiare alimentando le speranze di chi ha deciso da che parte stare, vivendo nel rispetto della natura, dei suoi equilibri e delle sue regole. Un percorso in bilico tra contaminazione e tradizione, i canti tradizionali (vjershë) rielaborati e filtrati dalle note della Peppa Marriti Band. Rock Arbëresh è il genere/non-genere al quale appartiene la band di Bobo, Pino & C. Dagli incubi di ‘Pepparabia’ all’ inno alla bellezza di ‘Habiane & Dellfine’ ai tradizionali albanesi come ’25 Gërsheta’ o i vjershë come ‘Holqa një shërtimë’ (canto bi-vocale antichissimo). Nella nuova fatica discografica della band arbёreshë trova spazio una “Poezia“ dedicata a tutti coloro che muoiono tragicamente nelle guerre del mondo. Sono dedicate agli ultimi ‘Një harofull te një dorë’, ‘Putora’ e ‘Si Cingra’, la strada, il mare, la vita sotto i ponti e l’emigrazione si incrociano e trovano, nei solchi delle composizioni della Peppa Marriti Band, sfogo e riscatto. ‘Pektat’ è un testo del 1800 rielaborato in chiave moderna insieme a ‘Ka Vreshta’, una storia d’amore d’altri tempi, quando i social network erano le piazze, i messaggi whatsApp erano bigliettini ripiegati e inviati con tempi molto più lunghi e gli incontri erano furtivi e veloci, ma l’amore molto più saldo e duraturo. Tradizione e modernità convivono nelle opere della band Italo-albanese, “non si ha davvero bisogno di modernità per esistere totalmente e completamente” – dice la band – “si ha bisogno di un mix bilanciato di modernità e tradizione”. “Una vera tradizione non è la testimonianza di un passato concluso, ma una forza viva che anima e informa di sé il presente” (Ígor Stravinskij) Itunes: https://itunes.apple.com/it/album/aje-ret/id1200523668 Spotify: https://open.spotify.com/album/4gGoyIJFNQ5wDDrwMzRRCb
Stampa

Sanremo Rock in Accademia, seconda tappa Friuli-Veneto

Scritto da Uffstampa. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
Giovedì 16 febbraio Sanremo Rock & Trend Festival 2017 torna all’Accademia Birreria di Portogruaro con la seconda tappa di audizioni live per le regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia e quarta tappa complessiva di questa prima fase di selezioni. Lo storico contest nazionale dedicato ad artisti emergenti della scena rock a 360 gradi, giunto quest’anno alla sua 30^ edizione, prosegue dunque la sua “corsa” alla ricerca dei nuovi talenti del rock italiano, che si concluderà a maggio nella Città del Fiori. Chi passerà il turno questa volta? Chi si affiancherà, da Veneto e Friuli, ai Cani Bagnati, Lorenzo e Mary Illusion, gli artisti promossi sullo stesso palco lo scorso 13 gennaio? A contendersi il passaggio di turno giovedì 16 febbraio ci saranno: Rêver, Paz Manera, Abusivi, Il Pane e la Peste, Sofia Bressan e Status Symbol. Special guest in giuria: Giorgia Colleluori, cantante degli Ethernal Idol e insegnante di musica, e Devid De Santis,direttore della World Music School di Monfalcone e insegnante di musica. Appuntamento dalle ore 21 all’Accademia Birreria di via Manzoni 61 a Fossalta di Portogruaro (VE). Prenotazione tavoli: 0421 244223 Tutte le informazioni su Sanremo Rock 2017 e sulle band sono sul sito web ufficiale: www.sanremorock.it Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , 327 423 7725 PROSSIME DATE SANREMO ROCK LIVE TOUR 2017 22 febbraio @ Spirito (Vigarano Mainarda – FE) 25 febbraio @ Sherwood Food & Drink (Borgo a Buggiano – PT) 2 marzo @ Jailbreak Live Club(Roma) 4 marzo @ Rupe Disco Pub (Mezzolombardo- TN) 11 marzo@ Sherwood Food & Drink (Borgo a Buggiano – PT) 17 marzo @ Banus Dinner Club (Torino) 31 marzo @ Auditorium C.A. Dalla Chiesa (San Gregorio di Catania – CT) SANREMO ROCK & TREND FESTIVAL Sanremo Rock & Trend Festival è il contest nazionale per artisti singoli, duo o gruppi italiani emergenti della scena rock, indie, alternative, pop rock, hard rock e tutte le possibili “declinazioni” trasversali ai generi. Nato nei primi Anni ’80, Sanremo Rock è un brand storico che ha portato al successo moltissimi Big di oggi. Dal suo palco sono passati, fra i tanti, Ligabue, Carmen Consoli, i Litfiba, i CCCP, i Tazenda, i Bluvertigo, Edoardo Bennato, solo per citarne alcuni. La manifestazione rappresenta un grande momento di incontro musicale, di confronto, di sana competizione e soprattutto offre precise indicazioni sul movimento rock italiano, sul suo stato di salute, sulle tendenze, le preferenze, gli stati d’animo. Per questa 30^ Edizione la Finalissima del Sanremo Rock & Trend Festival si terrà a maggio 2017. È ancora possibile iscriversi al concorso. Tutte le info sono su www.sanremorock.it.
Stampa

Max Rocker: My Road è il suo primo album, in uscita il 16 Febbraio 2017

Scritto da Silver Records. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 1
Esce il 16 Febbraio 2017 (in tutti i Digital Store) il primo album solista del cantante e chitarrista Massimo Galassi, alias Max Rocker, prodotto dall’etichetta Silver Records di Nico Pistolesi. Un album denso di sentimento, speranza e Rock’n’roll, che va dritto all’anima di chi come Max, è alla ricerca della propria strada. Anticipato dal singolo Tommy Don’t Look Back uscito il 7 Luglio 2016, My Road è un disco forte, ricco di sonorità Country-Rock, volutamente registrato quasi del tutto acustico. Max trae forte ispirazione da Tyla (voce dei Dogs D’Amour) e Willy DeVille storico cantautore statunitense. Tra le righe delle 9 canzoni del disco, troviamo un ponte tra passato e futuro, ricordi e speranze, il tutto caratterizzato da una forte determinazione per un cammino a testa alta, verso nuovi sogni. Rock and Roll, droghe, alcool, tragedie, amore e passione, sono questi gli ingredienti usati da Max per raccontare la sua vita ed il suo mondo musicale. Massimo Galassi, in arte Max Rocker, nasce il 3 maggio 1979 nella splendida Maremma ed il suo primo vero incontro con al musica arriva a 14 anni, quando scopre la chitarra ed inizia a suonarla da autodidatta. Onnivoro di musica, colleziona dischi da sempre. Shooter Jennings, Ryan Bingham, Steve Earle, Mike Ness, Willy DeVille, questi sono alcuni dei suoi artisti preferiti. Nel 2010 inizia a suonare con la Punk/Rock Band Sick Boys Revue dove ricopre il ruolo di chitarrista ritmico. Con loro ha registrato un Ep e due Album, portati in Tour in tutta Italia riscuotendo consensi dal pubblico. Nel 2016 da vita al suo progetto acustico/elettrico solista dove riversa il suo lato più intimo, fatto d’amore, speranza e tristezza. Scrivendo sempre con l’energia di un Rocker, mescola il Rock ed il Blues fino ad arrivare alle sonorità Country che segnano il nuovo cammino del cantautore. My Road è stato registrato a Follonica presso il Brainspot Studio con la collaborazione di: Nico Pistolesi al pianoforte, Alessandro Golini al violino, Gabriele Gianneschi alla chitarra elettrica, Il Commisserio alla chitarra solista su Garden of Fear e Gabriele Bazzechi alla batteria. Max ha suonato chitarra acustica, chitarra elettrica e basso elettrico.
Stampa

Edit Select e OWL al Vicious Club di Roma per Algoritmo

Scritto da erica. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
Continuano le serate di Algoritmo, il party del sabato del Vicious Club che da ottobre scorso propone una tra le programmazioni di musica elettronica e underground più alte della scena capitolina, ospitando numerosissimi artisti, tanto italiani quanto internazionali (http://www.algoritmoroma.it/eventi). In particolare per la serata di sabato 18 Febbraio, Algoritmo ospiterà Edit Select, dj e producer attivo sin dai primi anni novanta, accompagnato da Owl, giovane dj romano resident di punta di Algoritmo e fondatore della Anekoic Records, mentre la musica sarà sostenuta dalle proiezioni live del visual artist Portland. Tra sonorità che spaziano dalla musica elettronica all’ambient fino alla più scura techno e dj set eclettici capaci di coinvolgere ogni ascoltatore, quelle di Algoritmo al Vicious sono serate caratterizzate dall’alto livello qualitativo della proposta artistica, che presenta alcune tra le migliori personalità artistiche della scena underground contemporanea. In linea con le prerogative del Vicious Club, che si conferma come una della realtà più consolidate del clubbing capitolino, garantendo musica di qualità in un ambiente sereno e festoso, l’ingresso è seleziono e all’interno non è permesso scattare foto né registrare video, a rispetto dell’atmosfera tipica del club e della privacy di tutti. 18 Febbraio 2017 VICIOUS CLUB Via Achille Grandi 7/a – Roma Ingresso 15 € intero, 10 € ridotto. (Per avere il biglietto ridotto basta scrivere una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure mandare un messaggio privato sulla pagina Facebook www.facebook.com/algoritmoroma) www.viciousclub.com Facebook https://www.facebook.com/ViciousClub/?fref=ts
Stampa

Muri Muti , il nuovo album della Statale107Bis dal 10 Febbraio in tutti i digital store

Scritto da 65475686786786786786. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
Dal 20 Febbraio in radio il singolo Muri Muti della Statale107Bis, brano che dà il titolo all'album, già disponibile dal 10 Febbraio nei principali digital store. Negli ultimi 70 anni i muri sono passati da 5 a 65, anche nel cosiddetto "maturo e civile" Nord del mondo. "NO TRUMP, SÌ TRUMPET !" A quei muri corrispondono le barriere mentali e culturali che stanno oggi anche tra amici, familiari e colleghi. In casa Statale107Bis la contaminazione non è una novità, il gruppo ha nel suo genoma l'approccio collettivo e laboratoriale a testimoniarlo la pagina di retrocopertina del disco; 14 tra musicisti e cantanti, hanno partecipato a vario titolo alla realizzazione delle riprese: Gus (Gustavo Tigano - Voce/T-sax), MaestrALE (Alessandro Facente - Voce/Trombe), SaxBass (Salvatore Locanto - Voce/Basso), Romanovškij (Giuseppe Aiello - Chitarre), Raùl (Rosario Bonofiglio - Percussioni), Maštru TAV (Giuseppe Tavernese - Alto e Soprano Sax), El Tanque (Giuseppe Trifino - Batteria), Ugo Foscolo (Marco Locanto - Tastiere), The Animal "I'm not normal" (Giovanni Ziparo - Batteria); Cicciacorda (Francesco Manfreda - Chitarre), Pasqualino Lonetto (Tromba), A Rušpa (Domenico Amato - Trombone), Filippo Garruba (Tastiere). Il disco si fregia inoltre di una collaborazione internazionale con l'artista, cantante, musicista tunisino Bader Dridi che ha accompagnato l'ensemble nella realizzazione della decima traccia "Questo Deserto". Tra jazz manouche e dubstep, composto ed arrangiato in maniera eclettica, il singolo "Muri Muti", da oggi disponibile in free download, non fa eccezione. Per il gruppo la consapevolezza della necessità della diversità è il migliore antidoto alla chiusura. La Statale107Bis ai nuovi muri di frontiera risponde con l'amore per la diversità, a ritmo di ska, rock, hard-swing, blues, prog, contaminando e mescolando diversi generi con tanta energia positiva e tanta ironia!
Stampa

Muri Muti , il nuovo album della Statale107Bis dal 10 Febbraio in tutti i digital store

Scritto da 567568678. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
Dal 20 Febbraio in radio il singolo Muri Muti della Statale107Bis, brano che dà il titolo all'album, già disponibile dal 10 Febbraio nei principali digital store. Negli ultimi 70 anni i muri sono passati da 5 a 65, anche nel cosiddetto "maturo e civile" Nord del mondo. "NO TRUMP, SÌ TRUMPET !" A quei muri corrispondono le barriere mentali e culturali che stanno oggi anche tra amici, familiari e colleghi. In casa Statale107Bis la contaminazione non è una novità, il gruppo ha nel suo genoma l'approccio collettivo e laboratoriale a testimoniarlo la pagina di retrocopertina del disco; 14 tra musicisti e cantanti, hanno partecipato a vario titolo alla realizzazione delle riprese: Gus (Gustavo Tigano - Voce/T-sax), MaestrALE (Alessandro Facente - Voce/Trombe), SaxBass (Salvatore Locanto - Voce/Basso), Romanovškij (Giuseppe Aiello - Chitarre), Raùl (Rosario Bonofiglio - Percussioni), Maštru TAV (Giuseppe Tavernese - Alto e Soprano Sax), El Tanque (Giuseppe Trifino - Batteria), Ugo Foscolo (Marco Locanto - Tastiere), The Animal "I'm not normal" (Giovanni Ziparo - Batteria); Cicciacorda (Francesco Manfreda - Chitarre), Pasqualino Lonetto (Tromba), A Rušpa (Domenico Amato - Trombone), Filippo Garruba (Tastiere). Il disco si fregia inoltre di una collaborazione internazionale con l'artista, cantante, musicista tunisino Bader Dridi che ha accompagnato l'ensemble nella realizzazione della decima traccia "Questo Deserto". Tra jazz manouche e dubstep, composto ed arrangiato in maniera eclettica, il singolo "Muri Muti", da oggi disponibile in free download, non fa eccezione. Per il gruppo la consapevolezza della necessità della diversità è il migliore antidoto alla chiusura. La Statale107Bis ai nuovi muri di frontiera risponde con l'amore per la diversità, a ritmo di ska, rock, hard-swing, blues, prog, contaminando e mescolando diversi generi con tanta energia positiva e tanta ironia!
Stampa

Tra Inganno E Realtà il primo album di Alberto Vatteroni

Scritto da Vincenzo Corsi. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
Oltre ad essere la title track, "Tra Inganno E Realtà", in radio già dal 23 Gennaio e presente nelle principali Indie Charts, è il brano che meglio rappresenta le tematiche delle varie tracce dell' album i cui testi fanno principalmente riferimento a tutti quei fenomeni, consci e non, che appartengono alla dimensione onirica ed alle attività che si manifestano in questa, alla differenza tra essenza ed apparenza e a diversi altri temi. Il brano in questione si sofferma anche su temi sociali quali l'inadeguatezza e la corruzione dei mezzi d'informazione, la trascuratezza degli aspetti più importanti ed empatici della comunicazione nell' "Era della Comunicazione", come la vista del volto dell' altro. Viene espresso il desiderio di superare ogni forma di incomunicabilità attraverso il dialogo "diretto" per acquistare una maggiore consapevolezza su se stessi. Biografia Nato a Pietrasanta il 14/01/93 Alberto si avvicina alla musica ascoltando i CD del padre, sopratutto rock progressive, e a 14 anni inizia a studiare chitarra. Negli anni successivi partecipa a varie manifestazioni musicali con diversi gruppi e come solista: live in locali, piazze e concorsi nel territorio nazionale. Nell' aprile 2014 realizza la demo Hubris contenente brani da lui interamente composti (testi, musica ed arrangiamenti) registrati e mixati e forma per breve tempo la band Oneiros, primo veicolo di espressione della sua musica. A dicembre partecipa ad Area San Remo cantando il brano Sogno Nel Sogno. Nel febbraio 2015 consegue il diploma di chitarra con Lode all' accademia di musica Lizard dove studia per diversi anni anche canto. Dopo un master professionale inizia inoltre l' attività di insegnante presso accademie di musica della provincia e di turnista per Moon Labs studio e artisti locali. Entrato nella band l' anno precedente, nell' aprile 2015 è in tour in Italia con Numph per la presentazione del disco Theories Of Light mixato da Matt Bayles (Mastodon, Pearl Jam, Soundgarden) ai Red Room Studios e martirizzato da Ed Brooks (Pearl Jam, Rem) ai RFI Studios, entrambi a Seattle. Nell' agosto 2015 concerto all' Art Mania Fest Sibiu (Romania) con Apocalyptica e Clan of xymox. A questo punto Alberto riprende il suo progetto come solista; l' uscita del primo disco "Tra Inganno E Realta'" è prevista a fine gennaio 2017, in vendita dal 27/01 su itunes, spotify, apple music, youtube, sui maggiori digital store e in CD su Bandcamp.
Stampa

Alphonso Johnson, Frank Ricci & Chester Thompson Trio al Teatro La Vittoria di Ostra (An)

Scritto da Cinzia. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 1
Dopo il trio di Scott Henderson, ritorna anche quest’anno l’appuntamento invernale con il jazz proposto dall’Associazione Culturale ‘Round Jazz, organizzatrice della rassegna estiva Corinaldo jazz. Nella incantevole cornice del Teatro La Vittoria di Ostra ( AN ) , giovedì 2 marzo alle ore 21:00, salirà sul palco un trio composto da tre mostri sacri della scena internazionale: Alphonso Johnson, Frank Ricci & Chester Thompson. Molti ricorderanno Johnson e Thompson come una delle mitiche sessioni ritmiche dei Weather Report degli anni ‘70, che in quest’occasione, farà da supporto al virtuosismo chitarristico di Frank Ricci . Chester Thompson : dal Jazz (Weather Report), al Rock (Frank Zappa and the Mothers), al Pop (Genesis/Phil Collins) al Gospel (Ron Kenoly, Rebecca St. James), il batterista Chester Thompson ha attraversato ogni genere suonando con leggende della musica. Alphonso Johnson : grande innovatore del basso, famoso stickista jazz fusion. Nella sua cariera ha suonato e registrato con artisti come i Weather Report, Carlos Santana, Billy Cobham, Wayne Shorter, Crusaders, Stanley Clarke, Quincy Jones, Sarah Vaughan, Phil Collins, Pino Daniele Frank Ricci : geniale chitarrista rock fusion marchigiano, ha già nel suo carnet collaborazioni con Paul Gilbert, aperture live per Steve Lukather dei Toto, Stef Burns, Allan Holdsworth, Richie Kotzen, Andy Timmons, Eric Johnson e ben due clinic con Steve Vai. Originale creatività compositiva, potenza rock, anima blues delle sue composizioni sono gli elementi del sua presa su pubblico ed artisti. Ticket Online : http://bookingshow.it/ALPHONSO-JOHNSON-FRANK-RICCI-CHESTER-THOMPSON-TRIO-Biglietti/94702 Biglietto : 15€ Per ulteriori informazioni: tel. 329 4295102 – 333 2527862 Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ( Cinzia Sabbatini - Comunicazione eventi Corinaldo Jazz Festival )
Stampa

NO-LOUNGE: il duo annuncia entro la fine del 2017 l'uscita di un nuovo album dedicato a Napoli. Su YouTube è disponibile il primo disco,con contenuti inediti

Scritto da Benedetta. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 2
Sull'onda del successo dell'album NAPOLI (Traditional Songs in Nu-Jazz, Bossa & Lounge Experience), e spronato dalle tante richieste, il gruppo NO-LOUNGE annuncia l'uscita entro l’anno di un nuovo lavoro dedicato alla canzone partenopea. Del titolo del nuovo album non è dato sapere ma il sottotitolo sarà probabilmente "More Traditional Naples Songs in Nu-Jazz, Bossa & Lounge Experience", lasciando immaginare il naturale proseguimento della precedente release. L'album NAPOLI, pubblicato da Alman Music nel 2013, ha ottenuto un enorme successo e, giunto alla terza ristampa e collocatosi nelle classifiche degli album più scaricati in diversi paesi del mondo, entra a far parte dei classici del genere Nu-Jazz, Lounge-Music, per quanto il nome NO-LOUNGE sia stato scelto proprio per evitare di dare etichette alla buona musica. NAPOLI (o NAPOLI LOUNGE, come appare nei Digital Store) è a oggi costantemente presente nella classifica degli album jazz più scaricati in Italia e conta circa 5.000 ascoltatori quotidiani in streaming web. Già al lavoro sul nuovo progetto NO-LOUNGE non rivela troppi dettagli sulla nuova uscita ma tra le tracce che comporranno l'album ci saranno grandi classici come "Munasterio 'e Santa Chiara" accanto a brani un po' più recenti come "Tu vuò fa' l'americano". Non mancherà un pensiero a Pino Daniele, forte simbolo musicale e non, del cuore di tutti e della città di Napoli. L'album sarà presentato quest'anno: restiamo in attesa dell'annuncio della data ufficiale. Nell'attesa l'etichetta Alman Music rende disponibile l'intero album NAPOLI anche su YouTube con l'aggiunta in chiusura di un'inedita versione unplugged del brano "Palomma 'e notte". Qui il link: https://www.youtube.com/watch?v=OGB1ikCs6mk
Stampa

RHUMORNERO: dopo il tutto esaurito della prima data a Pisa prosegue il tour per presentare il nuovo disco "EREDI"

Scritto da Benedetta. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 1
Dopo il grande successo di pubblico riscontrato durante la prima data a Pisa, continua il tour della band RHUMORNERO per presentare i brani del nuovo disco “EREDI”, disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming dal 20 gennaio. È attualmente in rotazione radiofonica “MASCHERE”, primo singolo estratto. Ecco le date fino ad ora annunciate: 1 febbraio – Perugia – 100Dieci 3 febbraio – Taranto – Historic Club 73 5 febbraio – Roma – Traffic Club 3 marzo – Milano – Legend Club 4 marzo – Lu Monferrato (AL) – Mephisto Rock Cafè 5 marzo – Bologna – Freakout Club Questa la tracklist di “EREDI”: “Un miliardo di anni”, “Metalli pesanti”, “L’equilibrio”, “Spiriti”, “Nel tuo silenzio”, “Schiavi moderni”, “Maschere”, “Eredi”, “Quando avevo paranoia”, “Limperatrice”, “1492”, “Last Christmas (non si sentirà) ”, “Sotto le stelle”. I RHumornero sono: Carlo De Toni (voci, chitarre, keyboards), Ettore Carloni (chitarre), Lorenzo Carpita (basso), Luca Guidi (batteria, keyboards). Nascono nel 2005, il rock cantato in italiano mischia atmosfere dark con sonorità post-grunge che sfumano nel metal abbracciando il cantautorato italiano rendendo il progetto riconoscibile e unico nel suo genere. "All'attivo tre album "Umorismi Neri”, "Il Cimitero dei Semplici”, "Eredi" e quattro compilation di Virgin Radio "Virgin Style Rock 6 (con "L'Equilibrio") e "Xmas in Rock “ 2015/16 (con "Last Christmas (non si sentirà) e "Sotto le Stelle" composte su richiesta di Virgin Radio). Sito Ufficiale: www.rhumornero.com Pagina Facebook: www.facebook.com/rhumornero/ Pagina Twitter: twitter.com/rhumornero Etichetta discografica: IRMA Records www.irmagroup.com
Stampa

Pensavo il nuovo singolo di Valentino Negri

Scritto da 6547678686t. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
È “ Pensavo “ il titolo del nuovo singolo di Valentino Negri, che precede ed annuncia l'uscita dell'album “ Black “. Una ballade romantica nel curriculum del rocker che fa, come la storia insegna, la differenza, sia in termini di spessore artistico che di consensi e seguito. Il videoclip, pubblicato sul profilo youtube di Valentino, a pochi giorni dalla sua uscita, si riconferma boom di visualizzazioni e condivisioni, al cospetto della sempre forte linea indipendente e lontana dai contenitori mediatici “ usa e getta “ che ha sempre avuto l'artista. Un pianoforte in fiamme accompagna potenti parole scritte dalla mano di Valentino che dipingono immagini crude segno di un vissuto vero e combattuto, a tratti decisamente amaro, impegnato nel perseguire principi e valori che a volte si perdono lungo il tragitto. Pensavo è un brano nel quale si scorge in tutto e per tutto una sincera apertura del profondo dell'artista che scaturisce in un'intensa dichiarazione d'amore. Difficile non ritrovarsi nemmeno per un attimo nelle sue parole e non fermarsi a pensare. Se le frasi nelle strofe arrivano come lame, l'inciso è un tripudio di vitalità, energia ed amore puro che rispecchiano appieno le contraddizioni di Black. Una linea melodica dolce e trascinata dove il suono dell'orchestra genera un accogliente benessere con la leggerezza ed una magistralità di una sinfonia teatrale che si ritrova anche visivamente nella scelta dell'ambientazione scenografica del videoclip. Nel finale la melodia fa viaggiare e sognare ed accompagna nel videoclip immagini stupende di amore contro ogni pregiudizio. La parte musicale di “Pensavo”, è stata arrangiata e scritta insieme a Eros Cristiani, noto musicista e compositore per molto tempo al fianco di Fabrizio De André, e vanta collaborazioni con Roberto Vecchioni , Nina Zilli, Mauro Pagani ,Vasco Rossi , Stanley Jordan . Valentino dichiara : “ Non ho paura di dire che Pensavo è un esame di coscienza , autocritico ma allo stesso tempo infonde speranza ed è credo la più grande dichiarazione d'amore che si possa fare a qualcuno “. “ Voglio dire, la vita è un gran casino, ma quando “ sei qui con me, tutto il resto è inutile, non è più un limite e non esiste più “, cioè non ha più importanza niente, potrebbe anche crollare il mondo, gli errori, le paure, le insicurezze i problemi , non sono più nulla . “ “ E questo ognuno lo può fare suo e dedicare a chi ha nei pensieri e nel cuore; tutti dovremmo avere qualcuno o qualcosa che quand'è con noi azzera tutto, ci fa dimenticare tutto il brutto che abbiamo attorno e che sia in grado di fermare il tempo in quegli istanti perfetti“ “ Quando sei qui tutto il resto è inutile penso sia una dichiarazione inequivocabile di ogni genere d'amore “. E' cosi che “Pensavo “ assume i toni di una poesia in musica come colonna sonora ad un viaggio introspettivo che l'autore fa e nel quale, senza paura ,accompagna l'ascoltatore tra la propria coscienza ed il proprio cuore. Il finale del videoclip è davvero una piacevole sorpresa che strappa un momento di commozione allo spettatore Pensavo e' visibile dal canale YouTube dell'artista, dal sito web (www.valentinonegri.com) e dai relativi profili social. In uscita poi in questi giorni in versione "fisica" deluxe il primo album dell'artista dal titolo BLACK per Proxima Centauri